mercoledì 30 maggio 2012

Baci di dama

...potevano venire meglio, ma anche peggio...diciamo che non hanno raggiunto la perfezione estetica...di sicuro. Quella del gusto...non saprei dire, non avendone mai assaggiati prima, ma seguendo alla lettera (a parte la farina di riso) le istruzioni della Ale di MenuTuristico, penso di aver fatto un buon lavoro: come ha scritto lei “vanno cotti a temperatura bassissima: 130- 140-150 gradi al max, dipende dai forni, per un quarto d'ora, venti minuti. Vanno tirati fuori ancora friabilissimi e lasciati all'aria a raffreddare: in questo modo, prendono la loro consistenza caratteristica, che va di pari passo con il loro sciogliersi in bocca." Io forse li ho tenuti 5 minuti di troppo in forno...infatti una volta raffreddati e farciti col cioccolato fuso e fatto solidificare, ne ho assaggiato uno...buono, ma non friabilissimo, mentre con mio grande stupore si è avverato quest'altra cosa:"Migliorano col riposo, ma solo se conservati ermeticamente: la vecchia scatola di latta per i biscotti va benissimo.“Infatti il giorno dopo erano ancora più buoni e più "scioglievoli" al palato, anche se molto migliorabili...sarà per la prossima volta!
Per gli ingredienti e il procedimento vi rimando come già accennato, all'originale di Ale.
Di mio solo le foto.




Baci a tutti.

5 commenti:

  1. di tuo saranno anche solo le foto, ma sono bellissime, e lasciamelo dire ti sono venuti bene.

    RispondiElimina
  2. troppo golosiiiiiiiiiii un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Baci di dama.....golosi e gustosi...come il tuo blog...complimenti...

    RispondiElimina
  4. Wonderful! My Granma used to make them with marmalade in the middle when I was a child! Now I will try them with chocolate! THanks!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...