mercoledì 3 novembre 2010

Tortino soffiato di formaggio con cuore di mela 2.0

Per qualcuno di voi potrebbe sembrare un dejavù (non so se si scrive così...), perchè questa ricetta l'ho sperimentata e pubblicata per la prima volta qualche giorno fa, proprio con lo scopo di partecipare al contest di Araba Felice...poi però il risultato, soprattutto quello estetico, non mi aveva per niente soddisfatto...così avevo deciso di rinunciare....ma non c'è stato niente da fare...questo cuore di mela avvolto dal formaggio mi girava in testa come una mosca...dovevo assolutamente ritentare...così pensa, cambia, prova e pasticcia...stamani di ritorno dal lavoro tutta pimpante (mi sono svegliata alle 3.30...il mistero dell'amore per il cibo!!), decido che dovevo tentare l'ultima volta. Fortunatamente quando torno a casa, la mia bimba è stata appena "sedata" dalla nonna, così ho tutto il tempo di preparare i "miei" tortini: et voilà! Il risultato è stato più che soddisfacente...con l'approvazione anche della nonna Carla, che ho ripagato invitandola a pranzo. Così pubblico la ricetta e spero che questa "versione 2.0" possa partecipare al contest Inventa...Mela, anche se tecnicamente l'avevo già pubblicata.
Comunque vada, ecco qua la ricetta riveduta, riprovata, corretta e...divorata!

Le mie scelte: la mela Renette dalle origini francesi, che "...è carnosa e acida quando è acerba, ma se giunge alla maturità diventa fina, gentile, butirrosa e saporita, e non conserva del suo acido che quanto le è necessario per darvi un piccante...", sapore che ben si abbina al "mio" pecorino di Pienza fresco, saporito, ma dolce al punto giusto. Per accompagnare questo tortino croccante fuori e morbido dentro ho deciso di  profumare una semplicissima composta di mele col rosmarino, il cui aroma leggermente pungente, esalta e smussa il dolce della mela. That's all folks!

Quando il Toscano abbraccia la Francesina
e si tuffano in un mare di mele profumato al rosmarino

Ingredienti per 2 tortini:
50 g di farina
1 dl di latte
40 g di burro
2 uova
1/2 mela renette
80 g di pecorino di Pienza fresco
sale


Per la composta di mele:
3 mele
sale
3 cucchiai di zucchero
scorza di limone
Uvetta sultanina
una noce di burro
due rametti di rosmarino fresco

Preparazione
Ho ridotto a dadini piccolissimi il pecorino.
In un pentolino ho scaldato il latte con il burro (lasciandone un poco per imburrare gli stampini) e un pizzico di sale; fuori dal fuoco ho aggiunto la farina in una volta sola, sempre mescolando. Poi ho continuato a cuocere per altri 2 minuti: si formerà una specie di "palla"...dev'essere così, non vi scoraggiate...come ho fatto io la prima volta e ci ho aggiunto altro latte...non lo fate...non deve essere una besciamella!!!
Ho fatto intiepidire l'impasto e incorporato 2/3 delle uova sbattute con un po' di sale, amalgamando bene il composto, inizialmente si scomporrà, ma mescolando energicamente si riformerà un impasto omogeneo. Infine ho aggiunto quasi tutto il formaggio, lasciandone due manciatine.
Ho imburrato i due (nuovi nuovi) stampini e ho distribuito una parte dell'impasto, poi ho sistemato le fettine di mela, ho ricoperto con il restante composto e spennalato con l'uovo sbattuto rimasto, infine ho cosparso la superficie con i dadini di pecorino. Ho infornato per circa 30 minuti a 180°C.


Per la composta
Tagliate le mele in piccoli pezzi e saltatele velocemente in poco burro.
Mettete il sale e gli altri ingredienti e fate cuocere piano le mele nel proprio succo.
Cuocete per circa 15 minuti, spegnete il fuoco, adagiate un rametto di rosmarino, coprite e lasciate insaporire (meglio sarebbe prepararlo il giorno prima e far "macerare" in frigo). Nel frattempo insaporite l'altro rametto in un padellino con un pezzettino di burro, servirà ad "ammorbidire" l'aroma del rosmarino, poi tritatelo finemente.
Raccogliete i pezzi di mela togliendo il ramo di rosmarino e passateli al mixer, impiattate in una ciotola e profumate col trito dell'erba aromatica.

Con questo post spero di partecipare al contest di Araba Felice!

7 commenti:

  1. che buono e anche molto originale..brava e a questo punto..buona cena!!!

    RispondiElimina
  2. Ma che bontà!
    Assolutamente da provare!
    Solo ora mi rendo conto che ti chiami Claudia...so che non ci crederai...ma la mia mamma si chiama Claudia!
    Hi hi
    Buona giornata!
    Serena

    RispondiElimina
  3. Ottima proposta, Claudia.
    Grazie ed in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  4. ciao Claudia, trovo molto carina l'idea di fare una specie di pasta chuox, hai fatto una bella bignè salata con intarzi di frutti. La mela invece della pera perché?
    per quanto riguarda la composta, prova a farla senza aggiungere grasso animale che non serve,appiattisce e addolcisce il sapore...anche per il rosmarino prova l'olio......Un saluto la cheffa

    RispondiElimina
  5. In realtà,lo confesso...non avevo le pere, ma poi con la mela non è male l'abbinamento...ha riscosso molto successo...grazie per le dritte...pensavo che il burro era più adatto per il sapore della mela, ma mi fido di te...e modificherò la prossima! Grazie

    RispondiElimina
  6. Wow! ke idea geniale!mi piace!

    RispondiElimina
  7. vedi! l'avevo vista e commentata già! ma su ptitchef nn c'è il nome del blog! mi salvo la ricetta in email sicuro ke nn la perdo! tank's!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...